PORTASALVIETTE BAGNO

Il 70% dei clienti dimentica che deve anche asciugarsi le mani

Proprio così, i portasalviette, rappresentano, chi sa mai perchè, uno degli ultimi pensieri che riguardano chi si accinge ad acquistare un bagno nuovo. Probabilmente presi infatti, dall’euforia di scegliere la piastrella o il mosaico più bello, magari da abbinare al nuovo pavimento finto legno, talvolta gli accessori come appunto il portasalviette, vengono spesso messi in disparte. I più distratti poi, si accorgono che non c’è, solo quando, con le mani gocciolanti cercano l’asciugamano…che dire, se volete evitare tutto questo, non vi resta che prestare attenzione al nostro articolo.

Il mondo bagno, ha fatto enormi passi avanti nel corso degli anni, sia nell’estetica che nella tecnologia. Ormai ci sono una miriade di rivestimenti e di sanitari, e non parliamo poi delle rubinetterieebaypavimenti portasalviette bagno. Sono lontani ormai i tempi della tinozza che sembrava una botte, in cui si poteva (una tantum) fare un bagno. Chiaramente in quel periodo il portasalviette bagno era inutile, visto che non c’era neanche il bagno. Tuttavia alcune linee molto attuali si rifanno a gli stili retrò, o comunque danno l’impressione di considerare sistemi ed idee del passato. Un esempio su tutti, potrebbe essere l’inserimento nella stanza da bagno di una scaletta in legno molto rustica ( chi sa quante foto avete visto) per consentire di sistemare gli asciugamani sui pioli. Certamente un concetto nato nella civiltà contadina di parecchi anni fa. E’ consuetudine anche, vedere dei particolari sistemi di fili a scomparsa, da stendere all’occorrenza per adagiare gli asciugamani. Anche qui, parliamo di un’idea che si rifà tantissimo alla cultura contadina o comunque ad un concetto consolidato da decenni.

Chiariamo subito che tutti questi innovativi modi di interpretare il portasalviette bagno, sono assolutamente da apprezzare, anzi, addirittura da prendere in seria considerazione nel momento in cui vogliamo dare un tocco diverso, veramente singolare al nostro bagno.

Il nostro pensiero sui portasalviette bagno

La nostra idea, come sempre, è una sola: programmate per tempo, tutto quello che volete inserire nella creazione o ristrurazione del bagno. Cercate modelli, colori e discutetene con chi sarà il vostro arredatore, o con il rivenditore che sceglierete. Un professionista infatti, potrà darvi le giuste indicazioni su come installare ed arredare al meglio la vostra idea. Potreste con uno studio adeguato, riuscire a realizzare qualcosa di unico e attraverso pochi dettagli (come appunto i portasalviette) dare un tocco diverso; nello stesso tempo avere la possibilità di poter conferire un’aspetto diverso, quando vi sarete stancati, semplicemente sostituendo appunto questi complementi.

Cercate di seguire una linea cromatica anche con l’abbinamento dei materiali. Se avete inserito delle rubinetterie cromate lucide (per esempio) evitate di scegliere portasalviette ed accessori (termoarredo, portasapone, ecc.) in finitura satinata e viceversa. Stesso discorso vale anche per le colorazioni particolari come l’effetto bronzato, ramato, ottonato ecc. Per quanto riguarda questi ultimi, sappiate che queste verniciature risultano mediamente più delicate da gestire, soprattutto con un acqua particolamente calcarea.

Infine, scegliete sempre aziende italiane che riescono a garantirvi i prodotti, ce ne sono di eccellenti e per tutte le fasce di prezzo. Naturalmente, anche dal punto di vista del design, sono le numero uno al mondo (secondo noi).

dipinti di licheni stabilizzati

DIPINTI DI LICHENI STABILIZZATI

termosifoni-design

TERMOSIFONI DESIGN

mattoni in vetrocemento

MATTONI IN VETROCEMENTO

ebaypavimenti-distanziatori-autolivellanti

DISTANZIATORI AUTOLIVELLANTI

ebaypavimenti-come-imbiancare-la-casa

COME IMBIANCARE LA CASA

ebaypavimenti