COME IMBIANCARE LA CASA

Quello che c’è da sapere per imbiancare da soli la casa

Col passare delle stagioni, soprattutto in questo periodo dell’anno capita spesso di notare macchie di sporco sulle pareti della casa, vicino ai caloriferi ad esempio e magari proprio dopo appena un paio d’anni che abbiamo sostituito il nostro vecchio pavimento con un finto parquet in gres porcellanato. Lidea di ricominciare nuovamente a richiedere preventivi, operai, lavori ecc.. non è certamente qualcosa che può renderci felici.

Se per piastrellare ci siamo necessariamente rivolti a dei professionisti (non ci si può improvvisare se si tratta di posare un pavimento finto legno) questa volta, attraverso dei buoni consigli, ti spiegheremo come eseguire una tinteggiatura a regola d’arte.

Indubbiamente imbiancare la casa è una delle operazioni più usuali nel mondo del fai da te. Donare una freschezza nuova e rendere accogliente la propria casa può essere più semplice di quanto si possa pensare; occorrono delle tinte, un rullo e dei pennelli.

Non c’è solo una maniera per imbiancare, abbiamo pensato quindi di illustrare i sistemi più diffusi, così da poter orientare in maniera adeguata la vostra scelta.

ebaypavimenti-come-imbiancare-la-casa

Come imbiancare la casa col pennello

Certamente il più usuale tra i sistemi per imbiancare da soli la casa è costituito dall’utilizzo del pennello, l’attrezzo più classico che non può mancare tra gli arnesi di lavoro del “buon imbianchino”. Esistono davvero moltissimi tipi di pennelli, avere quelli giusti diventa fondamentale per dipingere in maniera corretta. I pennelli più picoli si usano per le rifiniture (chiaramente) ma il lavoro maggiore viene svolto mediante la classica pennellessa che avrà una lunghezza di 10 fino a 15 centimetri.

Per riuscire ad imbiancare in maniera ottimale le pareti, senza correre il rischio di perdersi qualche peo di muro, possiamo suddividerci idealmente lo spazio da tinteggiare, in grossi quadrati un metro per un metro. In questo modo l’imbiancatura col pennello sarà notevolmente agevolata. Partiamo sempre dal soffitto quando iniziamo ad imbiancare, così da non preoccuparci se ci saranno delle colature di vernici sulle pareti laterali della stanza.

Imbiancare la casa con il rullo

Il rullo è il secondo strumento più diffuso per imbiancare la casa. Chiunque vorrà rinfrescare le pareti della casa, attraverso l’utilizzo del rullo, troverà un alleato affidabile e che renderà più semplice il lavoro. Usare il pennello per imbiancare è infatti un procedimento molto preciso, tuttavia è sicuramente più stancante e necessita di una tecnica più rigorosa. L’uso del rullo ha reso snello e veloce la tinteggiatura. Vediamo come procedere.

La tecnica per dipingere con il rullo è abbastanza intuitiva, non ha certo bisogno di grandi spiegazioni. Strumento leggero e maneggevole vi consentirà di “arrivare in alto” grazie all’utilizzo di aste telescopiche che faciliteranno notevolmente il lavoro. Con il rullo, si possono coprire velocemente aree molto grandi, senza rinunciare alla qualità, ottenendo un risultato pulito e coprente.

E’ importante sottolineare la diversità di materiali di cui i rulli sono composti: cotone, sintetici, inoltre ci sono sul mercato anche particolari prodotti decorativi che permettono di decorare appunto le pareti con un motivo preciso.

Come imbiancare la casa: i materiali

Abbiamo descritto le tecniche principali per imbiancare la casa, vediamo ora come procurarsi il materiale giusto per portare a termine la nostra opera d’arte.

Nei tantissimi colorifici o fai da te potrete acquistare tutto ciò che serve per iniziare a lavorare. Di seguito riportiamo un piccolo elenco dei materiali necessari :

  • La vernice;

  • Un secchio vuoto o una bacinella da vernice graduata con l’apposita griglia;

  • Pennelli di diverse misure;

  • Uno o più rulli;

  • Coperture impermeabili per i mobili e il pavimento;

  • Carta per imbiancare, ottima per evitare le macchie sulle piastrelle del pavimento;

  • Scotch di carta per coprire il battiscopa, gli infissi e tutte le sporgenze più piccole;

  • Stucco in pasta oppure in polvere per coprire eventuali buchi;

  • Guanti da lavoro leggeri e antiscivolo;

Prima di ogni cosa, valutate i lavori che ci sono da eseguire, lo stato delle pareti e calcolate i metri quadri che dovrete imbiancare. Decidete in anticipo i colori da utilizzare e se applicare dei prodotti antimuffa, in funzione delle condizioni in cui si trovano le pareti.

Capire il tipo di vernice da utilizzare sarà la vostra priorità, in base alle vostre esigenze estetiche e tecniche. L’idropittura lavabile rappresenta un’ottima soluzione quando si tratta di imbiancare la casa, particolarmente apprezzata per l’ottima resa nel tempo.

Chiaramente dipingere vuol dire colorare, perciò la scelta delle nuance è indispensabile per svolgere il nostro lavoro. Tantissimi colorifici (tutti in realtà) riescono a realizzare qualsiasi colore particolare. Diventa però fondamentale, come abbiamo detto prima, dimensionare le pareti che vogliamo tinteggiare, così da acquistare il giusto quantitativo di vernice.

Imbiancare la casa: procedura

Siamo arrivati all’atto pratico, per imbiancare la casa bisogna preparare il luogo di lavoro. Se la stanza è ammobiliata, dovrete spostare tutti i mobili al centro (lasciando quindi liberi le pareti) e coprirli con dei teli copritutto in plastica. Usate del nastro carta per fissare i teli ai mobili, così che non si spostino. Oltre ai mobili, anche i pavimenti dovranno essere opportunamente coperti e di conseguenza i battiscopa. Cercate di essere il più precisi possibili nell’applicazione del nastro carta sui battiscopa, in questo modo vi garantirete delle rifiniture impeccabili, degne del miglior professionista. Stesso discorso va fatto per le prese elettriche (meglio ancora se avrete l’accortezza di staccare le placche dal muro).

Se avete lampadari o applique le strade da seguire sono due, rimuoverli o coprirli scrupolosamente con giornali o teli in plastica più leggeri.

Procedete a stuccare eventuali crepe o buchi nel muro e lasciate asciugare lo stucco prima di passare ad imbiancare.

Preparate l’ idropittura o qualsiasi altro tipo di vernice che avrete scelto per la vostra casa. Eicordate di attenervi alle istruzioni presenti sulle confezioni dei prodotti così da diluire in maniera corretta la vernice. Ora potrete iniziare ad imbiancare, partendo dagli angoli e da tutte le parti più difficili da raggiungere con dei pennelli di dimensioni medie e piccole.

Ora che avete aver effettuato i profili che sono le parti più delicate e che comportano più attenzione e più tempo, potrete passare ad imbiancare la casa con il pennello più grande oppure con il rullo.

Partite sempre dall’alto ed applicate la prima mano di vernice in maniera uniforme. Prima di passare la seconda mano, dovrete aspettare che si sia asciugata la prima, e così mano mano per le succesive fino ad ottenere un risultato ottimale.

dipinti di licheni stabilizzati

DIPINTI DI LICHENI STABILIZZATI

termosifoni-design

TERMOSIFONI DESIGN

mattoni in vetrocemento

MATTONI IN VETROCEMENTO

ebaypavimenti-distanziatori-autolivellanti

DISTANZIATORI AUTOLIVELLANTI

ebaypavimenti portasalviette bagno

PORTASALVIETTE BAGNO

ebaypavimenti